La nostra attività

Funzione del massaggio
Il terapista ayurvedico deve massaggiare il corpo del paziente per un tempo ben stabilito, seguendo una direzione ed eseguendo le manovre con movimenti precisi al fine di attivare il benessere sugli organi interni. La tecnica non è semplice e richiede a volte anche il supporto di più massaggiatori. Queste tecniche si possono eseguire in modo parziale o totale sulle diverse parti del corpo. La seduta ha una durata di circa 60/80 minuti…

Il terapeuta deve ricreare anche un ambiente adatto per il benessere del paziente. Per ogni trattamento sono utilizzate diverse ma precise posizioni: seduta, supina o prona, sul lato sinistro o destro.
E’ adatto a chiunque, uomo, donna, anziano o fanciullo, a chi sta bene o a chi è malato.
Il massaggio Ayurvedico è un ottimo tonico capace di aprire la via del benessere e dell’equilibrio psico-fisico dell’individuo.
I benefici che si ottengono con il massaggio sono di tipo fisico, fisiologico e psicologico.
A livello fisico possiamo ottenere il rilassamento, il rallentamento dell’invecchiamento, la disintossicazione ed il ringiovanimento dei tessuti, la tonificazione dei muscoli, la correzione delle inabilità psicofisiche, il miglioramento della flessibilità alle giunture, l’alleviamento dei dolori reumatici, il benessere in maternità ed agli infanti.
A livello fisiologico otteniamo un miglioramento del funzionamento degli organi, dei sistemi digestivo, circolatorio, respiratorio ed escretorio.
A livello psicologico possiamo ottenere calma, chiarezza mentale, resistenza allo stress, eliminazione dei traumi emozionali, di stanchezza, depressione, insonnia ed ansia, miglioramento della comunicazione.
l massaggio è un “tocco” per entrare in una nuova dimensione, attraverso la comunicazione e l’esplorazione. Il massaggio è la più bella “arte curativa” esistente e crea le condizioni necessarie per la guarigione.
Il terapista dovrebbe trasmettere i principi di uno stile di vita che il paziente dovrà applicare anche dopo il termine del loro rapporto. E’ importante ricordare al paziente l’impermanenza del loro rapporto, che deve essere intenso e profondo, ma destinato a finire. Sarà dunque importante spronare il paziente ad imparare il mestiere di prendersi cura di sé.
Se necessario il terapista inviterà il paziente a sottoporsi ad una visita specialistica da parte di un medico ayurvedico, al fine di formulare la corretta diagnosi ed il percorso terapeutico da sostenere.
L’Ayurveda è un sistema medico completo che considera l’individuo nel suo complesso di corpo mente ed anima, in continua interrelazione e scambio con l’ambiente. Pertanto la visita medica ayurvedica prenderà in considerazione tutti questi elementi. Osservazione, palpazione, percussione, auscultazione del polso, l’esame della lingua e degli occhi, sono alcune delle azioni diagnostiche più comuni. Lo scopo della visita ayurvedica è quello di definire la costituzione psicofisica (Prakriti) del paziente, il suo stato ideale di salute, la natura dello squilibrio presente (Vikriti), al fine di costruire una sequenza fisiopatologica (Samprapti) su cui basare l’intervento terapeutico.

 

 

La medicina ayurvedica nasce in India ed è nota come scienza medica sacra. Le sue regole si trovano negli antichi testi che costituiscono la base della medicina ayurvedica: la Sushruta e la Charaka Samhita.
Il massaggio ayurvedico riconosce ogni persona secondo il proprio Dosha ovvero secondo la propria struttura: (Vata, Pitta o Kapha).
Ogni persona, in realtà, è influenzata da almeno due dei tre Dosha e quindi si avrà una struttura intermedia…rispetto a queste tre categorie.
All’interno delle classi di base si sviluppano tutti gli squilibri possibili. A seconda del Dosha in squilibrio viene applicata una particolare serie di massaggi. Le varie manualità e tecniche sono scelte e personalizzate partendo dalle caratteristiche individuali osservabili nella persona e a secondo dei disturbi che presenta.
Per la medicina ayurvedica il concetto di salute è inteso non solo come assenza di malattia, ma come l’espressione di pieno benessere fisico, psichico e spirituale di un organismo considerato nella sua globalità, in relazione continua con l’ambiente. Si potrebbe affermare che la salute è lo stato di equilibrio globale del corpo.
Tale equilibrio è favorito dall’assunzione di principi naturali, da una dieta equilibrata e da uno stile di vita corretto, compreso il massaggio.

Per saperne di più